I WE IT – Performance di Improvvisazione

Da una pratica di Roberta Mosca: I WE IT, ragionamento corporeo tra individuo e comunità.

I: Abitare uno spazio come pure individualità. Ognuno agito dai suoi bisogni,desideri,necessità, idee. Fino a che punto si può mettere a tacere la percezione dell’esterno, dell’altro da noi?

WE: Abitare uno spazio come collettività, esercitando profonda connessione con tutte le componenti dell’altro da sé e agendo in esclusiva funzione della tribù.

IT: Una domanda aperta: come si articola la propria presenza in un esercizio di mediazione tra le due pratiche precedentemente esperite? Ma anche It come entità superiore, ciò che ci eleva, che propende nella direzione del “verso dove, perché, a quale scopo”.

“Ogni legame va da frammento d’essere a frammento del mondo. Si stabilisce al di là e al di qua della scala individuale. Connette immediatamente tra loro le porzioni d’essere che improvvisamente si scoprono senza interruzione, sentendosi in continuità. E’ questa comunità tra frammenti quello che si percepisce in quanto <<comunità>>. Un concatenamento”
Adesso, Comitato Invisibile.

INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE
[email protected]

 

Enter your Google Map API from the Theme Settings panel.

    Photos
    Event Details
    Sponsors